Roma Jazz Festival 2014

Swing Circus ha collaborato con il Roma Jazz Festival 2014 quest’anno dedicato a

“Swing & New Deal”

Qui la presentazione del festival:

In questi ultimi anni i festival e i raduni, le scuole e le gare di “lindy hoppers” sono aumentati enormemente, creando un fenomeno sociale particolare. Ma qual è il motivo che ha dato origine a questa ondata di musica swing che ha investito l’Italia e l’Europa? E’ automatico fare un parallelismo tra il periodo storico attuale e la grande ripresa americana degli anni ’30 che ha trovato proprio nello swing la propria colonna sonora?
Fu proprio con il crack di Wall Street nel 1929, attraverso la profonda crisi che colpì tutti anche i musicisti, che il jazz si rigenerò e si affermò in parallelo con la politica del New Deal e poi esportato con i V-disk delle truppe militari americane. Lo Swing ha scandito le danze di una società messa alla prova dalle crisi economiche, accompagnando sempre con una sottile vena malinconica i momenti di svago e di evasione che l’uomo della strada poteva permettersi. Sarà certo un caso ma, oggi come allora, la gente ha bisogno dello Swing, come mezzo curativo ed energizzante per trasportarci in un mondo fatto di sorrisi e positività.
Una rinascita dello swing che coincide con il 40mo anniversario della scomparsa di Duke Ellington, e i 70 anni dalla liberazione di Roma. il Roma Jazz Festival, partendo da queste ricorrenze, metterà in evidenza la relazione tra jazz e ballo e jazz ed economia, presentando una serie di concerti, conferenze e eventi danzanti che riguarderanno lo swing sotto ogni aspetto e forma d’espressione, per mettere in risalto la portata sociale dì questo nuovo fenomeno che interessa le giovani generazioni e non dispiace agli appassionati di jazz.

http://www.romajazzfestival.it/

Il Festival si è concluso con un grande show all’insegna di swing e Lindy Hop. Sul palco l’Orchestra Operaia di Massimo Nunzi e ballerini provenienti da tutta Italia, coreografati dallo straordinario ballerino Vincenzo Fesi.

Qui un video della performance del palco della Sala Sinopoli dell’Orchestra Operaia e dei ballerini di Lindy Hop

Mario Ciampá ideatore e direttore artistico di #romajazzfestival presenta questo stupendo spettacolo con L’Orchestra Operaia e le coreografie di Vincenzo Fesi.

https://www.facebook.com/video.php?v=893863257299716&set=vb.224608960891819&type=2&theater

Swing Circus è felice di aver collaborato a questo straordinario Festival, ringraziamo Mario Ciampà, Fiorenza Gherardi De Candei, Cristiana Piraino e tutto lo staff

Performance live dei Lindy Hoppers

Ballerini di tutta Italia coreografati da Vincenzo Fesi sul palcp dell’Auditorium Parco della Musica

Swing Circus @ Festival Internazionale del Film di Roma

Swing Circus ha organizzato un esclusivo party per il Festival Internazionale del Film di Roma in occasione della prima del film Time Out of Mind di Oren Moverman, presentato in prima europea il 19 ottobre 2014 presso la Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica di Roma.

OSPITE D’ONORE RICHARD GERE

Il tema del party organizzato per Fondazione Cinema e Jti era ALICE IN WONDERLAND

La Regina di Cuori.

La Regina di Cuori. Make up: Ilaria Montagna. Costumi: Noemi Intino

Le Carte da Gioco

Performer al party “Alice in Wonderland”
Costumi Noemi Intino
Make Up Ilaria Montagna
Location: Lanterna Fuksas

L'Arrivo di Richard Gere

Richard Gere viene accolto dal corpo di ballo Swing Circus

“SWINGTRIP” ———- I LUOGHI DEL LINDY HOP (un’idea di Jude Lindy)

LINDY HOPPERS!    VI PRESENTIAMO “SWINGTRIP” – un modo per scoprire le origini e i luoghi di culto dello swing e del lindy hop comodamente seduti davanti al pc! (Da un’idea di Jude Lindy)

Immagine

 

Il nosto amico Jude si sta preparando ad un viaggio indimenticabile sulle orme dello swing e del lindy hop. Il prossimo 23 aprile, con Alice Capoani, voleranno verso New York prima e New Orleans dopo. Jude e La Alis condivideranno il loro viaggio con noi, raccontandoci suggestioni, tappe, luoghi e incontri. Sarà per loro una vacanza, ma il desiderio è quello di ballare e cantare nei posti che ieri e oggi hanno consacrato la leggenda dello swing. E’ per questo che ci invieranno video e pubblicheranno post!

L’idea è quella di viaggiare con loro: su facebook, nel gruppo SWING CIRCUS, potrete fare loro domande, suggerirgli dei posti da conoscere e scoprire! Il regalo più grande che Alis e Jude ci faranno, sarà a New Orleans, quando incontreranno e intervisteranno PETER LOGGINS, storico, ballerino e musicista conosciuto e stimato a livello mondiale. Peter è uno dei fondatori della storia moderna dello Swing, della riscoperta e dello sviluppo dei balli, soprattutto di Lindy Hop e Balboa.

Con Lucie Q Lindynerd di Roman Lindy Hoppers, che seguirà con noi tutto il progetto da vicino, cercheremo di fare l’intervista in diretta streaming, affinché tutti possiate assistere e partecipare! Lucie si occuperà anche di trascrivere l’intervista arricchendola con NdN – Note della Nerd!!! Per questo, ci stiamo organizzando. Potrete seguire tutte le tappe su questo blog. Rimarrà così traccia di questo viaggio swing! E speriamo che possa essere solo il primo! Pronti?

‪#‎SwingTrip

‪#‎SwingMentalAttitude‬

 

 

 

LINDYHOPPERS!
INTRODUCING “SWINGTRIP”– a way to discover the origins and places of worship of Swing and Lindy Hop while sitting comfortably in front of your PC! (From an idea by Jude Lindy)
Our friend Jude is getting ready for an unforgettable trip on the historic trail of Swing and Lindy Hop. On the 23rd April, Jude and Alice Capoani will fly first to New York and then to New Orleans. They will share their trip with us, making suggestions, and talking about places they visit and people they encounter. The trip is primarily for vacation but their dream is to dance and sing in the places of yesteryear and today which enshrine the legend of Swing. That’s why they’re going to send us videos and write posts! The idea is to travel with them: on Facebook, in the SWING CIRCUS group, you will be able to ask them questions, as well as suggest places that they could visit and discover. The greatest gift that Alis and Jude are going to give us will be in New Orleans where they are going to meet and interview PETER LOGGINS, music historian, dancer and musician, known and respected throughout the world. Peter is one of the founders of the modern age of Swing, and of the rediscovery and development of swing dances, especially Lindy Hop and Balboa. With LUCIE Q LNDYNERD from ROMAN LINDY HOPPERS, collaborating closely with us on this project, we will try to stream the interview LIVE , in order that everyone can watch and participate! Lucie will also transcribe the interview and add to it with NdN- NerdNotes !!! So, right now we’re organizing ourselves to get all this done. The whole trip will also be documented on the Swing Circus blog so that the memories of this SwingTrip will stay with us long into the future! Let’s hope it’s just the first of many SwingTrips!

Are you ready?

#swingmentalattitude

#SwingTrip

 

FLASHMOB SWING!!!! SABATO 5 MARZO 2014 , ORE 15:30

La #SwingMentalAttitude per Gerardo Casiello!

Cari lindy hoppers,

Sabato pomeriggio, alle 15.30, ci incontriamo a via del Corso, per ballare nella piazzetta di fronte all’Hotel Plaza! Faremo un flashmob di pochi minuti sulle note del brano inedito di Gerardo Casiello “La mia verità”. Un brano swing-manouche che sarà presto viralizzato in rete. L’idea dell’autore, che sarà presente, è quello di creare una clip virale per la rete con i lindyhoppers romani! Sarà tutto improvvisato, obiettivo: “Buona la prima!”. Un flashmob swing e jazz! 

Vi aspettiamo stilosi ed entusiasti!

Da lì, proveremo a spostarci per fare un clandestino nei dintorni!

A sabato!

Per saperne di più:

* GERARDO CASIELLO è cantante, musicista, autore di testi e musica; nella sua produzione mescola una molteplicità di suggestioni e orizzonti musicali.
Le sue canzoni: “…piccole storie che raccontano un mondo in bilico tra fantasia e ricordi popolato da un’umanità variopinta come figurine che si muovono in un teatro senza copione: contadini, barbieri, belle ragazze i cui sguardi trafiggono il cuore. Lo scenario è quello della provincia, da cui egli proviene, ma nei personaggi e nel loro poetico mondo ognuno può riconoscere un pezzetto di sé. Una specie di Amarcord dal sapore agrodolce sottolineato anche dalla musica. Casiello che parte dalla tradizione popolare, strada facendo si impadronisce di nuovi linguaggi e riversa nelle sue canzoni sonorità jazz ma senza dimenticare la grande musica d’autore…” (dall’intervista di Claudia Fayenz del 5-2-2010 – GR1, RAI Radio Uno).
Gerardo Casiello è stato ospite della trasmissione televisiva “Parla con me” condotta da Serena Dandini – RAI Tre – e ha tenuto concerti nell’ambito di numerosi contesti prestigiosi tra cui spiccano: MuCeM, museo delle culture mediterranee di Marsiglia (nell’ambito di “Marsiglia Capitale Europea della Cultura”); Teatro Palladium (Roma); European Jazz Expo 2011 (Cagliari); Auditorium Parco della Musica di Roma; Blue Note di Milano, Teatro Nuovo di Napoli; e altri ancora.
L’album “Contrada Casiello” è stato finalista dell’edizione 2010 del Premio Tenco nella sezione “Opera Prima” e votato disco della settimana nella trasmissione Farhenigth (seconda settimana di dicembre 2009) – RAI Radio Tre – .

E’ di prossima pubblicazione il nuovo album per il quale si è avvalso della collaborazione di artisti importanti quali il compianto Italo “Lilli” Greco (storico produttore artistico per la RCA), Pasquale Minieri (produttore artistico di album di successo di artisti quali Vinicio Capossela, Claudio Baglioni, Elisa, Avion Travel e molti altri); Francesco Giannattasio (docente ordinario di etnomusicologia presso l’università “La Sapienza” di Roma); la pianista Rita Marcotulli; i contrabbassisti Giovanni Tommaso e Ares Tavolazzi; il clarinettista Luca Velotti; il violoncellista Luca Pincini.

Gerardo Casiello nasce nel 1977 a S. Giorgio del Sannio, a otto anni comincia a studiare pianoforte classico e più tardi, da autodidatta, la chitarra. Da qui egli inizia il suo percorso musicale esibendosi con varie formazioni locali e respirando quotidianamente, attraverso musiche, canti, balli e “racconti” familiari, la tradizione popolare alla quale appartiene.
Sin da piccolo si interessa a ogni genere di musica: dal pop dei Beatles al progressive rock, dal blues al jazz, e non da ultimo alla canzone d’autore italiana: da Modugno a Paolo Conte, da De Andrè a Carosone, da Buscaglione fino a Rino Gaetano. Molti di questi artisti hanno inciso sulla sua maturazione artistica.
Nel 1996 si trasferisce a Roma per studiare alla Facoltà di Lettere dell’Università “La Sapienza”, dove non solo si laurea ma stabilisce un saldo rapporto di collaborazione musicale con il suo relatore, Francesco Giannattasio, docente di Etnomusicologia e, negli anni Settanta, musicista e membro fondatore de “Il Canzoniere del Lazio”. Giannattasio segue da vicino la produzione musicale di Gerardo, che dal 2003 propone con successo le proprie canzoni in svariati contesti musicali con un gruppo e un progetto denominati “Contrada Casiello”, diventando il produttore del primo disco “Contrada Casiello” – Poliedizioni, uscito in ottobre 2009.
Altri musicisti hanno un ruolo importante nell’attuale percorso artistico di Gerardo: Nora Orlandi, sua maestra di canto, recitazione e dizione; Pasquale Minieri; Italo “Lilli” Greco.
Oltre a canzoni Gerardo Casiello in questi anni compone anche diverse colonne sonore per film documentari, reportage, spettacoli teatrali e mostre (fra le altre: “Toghe Sporche”, video-inchiesta sul processo IMI-SIR, Lodo Mondadori prodotta da Stefano Eco ed edita da “L’Espresso, 2002; Reportage sull’Argentina trasmesso dal programma “Report”, in onda su RAI 3 il 29 febbraio 2004; il docudramma sulle streghe di Benevento dal titolo “Fascinazioni” varie mostre interattive).
Attualmente sta componendo la colonna sonora per il nuovo film del regista Paolo Consorti nel quale è anche attore al fianco di Franco Nero, Alessandro Haber, Luca Lionello, Federico Rosati.
Gerardo è anche autore del volume di prossima pubblicazione “Canzoniere del Lazio Opera Omnia”, biografia che ripercorre la storia dello storico gruppo musicale degli anni Settanta, pioniere in Italia dell’attuale World Music.Immagine

☆ LO SWING DA ARTE5 per i CULTURE DAYS ☆

In occasione della serata conclusiva dei “CULTURE DAYS”, mercoledì 2 aprile, Arte5 resterà aperta fino alle h24, con un aperitivo e il djset di SWING CIRCUS dalle 22.00 alle 24.00.☆ In consolle: Dukedj!

Swing Circus accoglie l’invito: è felice di portare la filosofia swing e la cultura del lindy hop tra i quadri ed i libri di Arte5. 

☆ COSA SONO I “CULTURE DAYS”?

67 sale cinematografiche per un totale di 330 schermi;
24 teatri tra i più noti di Roma; 34 librerie, oltre a Associazioni e imprese musicali e concertistiche,
in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale e con la Regione Lazio insieme per tre giorni in un sistema sinergico ed integrato delle imprese culturali con la consapevolezza che la crisi culturale del nostro paese vada innanzitutto affrontata facendo rete, mettendo a sistema tutte le risorse e le intelligenze presenti sul territorio.

Da lunedì 24 a domenica 30 marzo tutti coloro che, nelle strutture coinvolte, assisteranno ad uno spettacolo teatrale, cinematografico o musicale, oppure andranno da Conad, Decathlon e Eataly o nel circuito delle Botteghe Storiche di Roma e delle librerie indipendenti , riceveranno un BUONO SCONTO CULTURA.
Il BUONO SCONTO, nelle successive giornate di lunedì 31 marzo, martedì 1° e mercoledì 2 aprile permetterà di accedere al cinema a soli 3 euro (esclusi film in 3D), di andare a teatro o ad un concerto con sconti fino al 60%, oppure di acquistare un libro con uno sconto del 15%.

ARTE5 ci invita tutti a ballare per festeggiare il gran finale di queste giornate!

VI ASPETTIAMO NUMEROSI!

☆ ARTE5
Arte5 è un angolo d’Europa in pieno centro a Roma, tra Largo Argentina e Piazza Venezia: 400mq specializzati nell’arredamento da parete, interamente dedicati all’arte e alla fotografia, con la più vasta selezione in Italia di stampe, serigrafie, edizioni limitate da Londra, Berlino o Parigi; la cartoleria dei migliori editori dagli Stati Uniti e una libreria internazionale, una galleria di nuove proposte, l’oggettistica di design, oltre che un corner per lasciare giocare i bambini tra sedie di Keith Haring, giocattoli dalla Francia e libri dei più rinomati editori italiani e statunitensi per l’infanzia. Per questo Arte5 è diventato negli anni uno dei “places to be” a Roma, leader nel settore dell’arredamento da parete e dell’arte applicata ai prodotti di editoria: irrinunciabile meta dei romani più raffinati e creativi e dei turisti più esigenti, Arte5 è un luogo dove si ha tutto a disposizione per girare liberamente e lasciarsi ispirare, accompagnati da una colonna sonora sempre ricercatissima e un personale affezionato e cortese.

PER INFO: 06 69921298

 

 Immagine

SWING CIRCUS A WEBNOTTE 12 MARZO

http://video.repubblica.it/rubriche/webnotte/webnotte-danza-retro-i-ballerini-di-swing-circus/155631/154129

Swing Circus è di nuovo ospite di WebNotte, rubrica di Repubblica tv, che da spettacolo web si trasforma in un vero e proprio show live nella prestigiosa cornice dell’ Auditorium Parco della Musica di Roma. Uno spettacolo entusiasmante pieno di musica, ospiti e sorprese!
Mercoledì 12 marzo seguiteci e venite a ballare con noi!

20140307-160506.jpg

20140307-160516.jpg

Swing Circus , SwingSundaySwing

“Chi ben comincia è a metà dell’ opera”! . Per continuare sulla scia proverbiale potremmo aggiungere “festa bagnata festa fortunata”.
Swing circus riparte con il piede giusto e il circolo degli artisti si riempie di motivi retrò suggestivi e accattivanti, con una sottile ma vivida vena di contaminazione contemporanea che rende la serata SwingSundaySwing unica e soprattutto perfettamente riconoscibile.
Immaginiamo dunque lo spettatore curioso che in un’ uggiosa domenica settembrina ,piomba nella red room del Circolo degli Artisti, imbattendosi come fosse un sogno, in una serie di stravaganti figure che animano lo spazio immerso in atmosfere senza tempo.
In uno degli angoli della sala l’ addetta al trucco e parrucco, la make up artist Ilaria Montagna, arriccia e dipinge labbra di rosso fuoco.
Dietro le tendine del corner trucco, alcune signorine si specchiano palesando sorrisi di approvazione per quell’ onda così anni ’20 , sapientemente modellata sui capelli, mentre altre ammirano il make up, sempre rigorosamente in stile vintage.
Impossibile poi sfuggire agli scatti e alle riprese di Marco Castaldi (regista di I Charleston Roma) che scova ovunque facce da swing da immortalare nel corso della serata. Intanto nelle sale del circolo non è difficile imbattersi in Pietro Giampietro ( co-regista di I Charleston Roma e film-maker di Swing Circus), che riprende tutti i momenti salienti.
Quando scende la sera il popolo dello swing comincia a fremere. Si accantonano le scarpe da passeggio, cominciano a scalpitare i piedi dentro i ritmi sincopati e anche chi è solo di passaggio non può resistere alla tentazione di farsi travolgere dal flusso danzante.
Ecco perché la lezione di “Balboa“, tenuta magistralmente da Lucie Q Lindynerd ed Emanuele Margiotta, diletto di principianti assoluti e non, riempie la red room di voci e colori.
Nella sala dopo la lezione cresce la trepidante attesa per l’ ingresso delle band con i loro motivi coinvolgenti che animano il vasto pubblico del Circolo fino a notte fonda.
Senza farsi attendere troppo arriva sul palco la prima live band dell’ Opening Party di Swing Circus , portandosi dietro un carico di sonorità elettroswing e jazz manouche che danno il via a instancabili balli. La band in questione è quella di Piji (per l’ occasione “Piji Septet“) , innovativa e travolgente, composta da Piji Siciliani voce e chitarra, Maurizio Filardo alla chitarra, Roberto Valicelli,(in arte Ominostanco) incredibile sintetizzatore di suoni elettronici, Stefano Preziosi al sax, Luca Iaboni alla tromba, Saverio Capo al basso e Fabiano Giovannelli alla batteria. Ottimo il riscontro del pubblico che riascolta live brani come “c ‘è chi dice no” (jazz cover della canzone di Vasco rossi) che ha scalato la vetta della classifica jazz di ITunes.
La serata è ricca di sorprese….arrivano gli “Swinger’s Tune” a rivitalizzare intramontabili pezzi del panorama musicale swing; una chiave di lettura jazz moderna che entusiasma i ballerini Lindy hop che intanto cambiano magliette, strizzano asciugamani e si rilanciano in pista . Componenti della band: Sebastiano Forti al sassofono, Marco Ravallesi al piano, Stefano Arcuri al basso , Paolo Diana drums and backing vocals e Francesca Lula voce del gruppo.
A chiudere la sezione live band suonano i “The Roaring Twenties“, che cambiano sonorità , e spirito. Uno strepitoso Jude Lindy (voce del gruppo) balla e canta sul palco del circolo lasciando a bocca aperta gli astanti. Il ritmo swing ti lascia esterrefatto e inesorabilmente conduce la mente nel passato ruggente di un tempo che risorge.La Band, vincitrice del Concorso XJazz 2013 – Formello Jazz Festival, porta con se altri cinque elementi: Carlo Caponi al contrabbasso, Marco Castellani alla batteria, Marco Cortese alla chitarra, Massimo Guerrini al pianoforte e Giuseppe Vico al sassofono.

Impazzano i balli e si continua a suonare.
Sale sul palco Lucio Ughi , in arte “Duke Dj”, resident al Circolo degli Artisti, con una selezione musicale eterogenea e accattivante. Personaggio eclettico e polivalente, oltre al ruolo di dj, è insegnante , ballerino e soprattutto supervisore musicale delle serate Swing Circus.
In veste di dj guest in consolle si alternano Manuel Margiotta, in arte “Gentleman Thief” e Lucie Q Lindynerd, in arte “Lucie Q Djette”.
Fuori impazza la pioggia e chi arriva è bagnato da capo a piedi; ma l’ atmosfera nella main room è calda, accogliente, con luci soffuse , gente che sorride…..la mostra danzante di Swing Circus continua ad animare il Circolo degli Artisti.
Ognuno dei presenti é stato “travolto” all’ ingresso dell’ operazione stickers bombing. Per cui tutti sono in possesso di uno (o anche più di uno) sticker con il logo di Swing Circus. Ognuno è necessario alla riuscita dell’ Opening Party , tutti fanno parte dell’ ambizioso progetto di diffusione non solo dello swing ma anche della sua filosofia scanzonata e frizzante, fresca e senza pretese. Lo swing ipnotizza, coinvolge , libera la mente.
Swing Circus è in continua evoluzione, duttile e versatile nei suoi contenuti. Per questo esiste un grande lavoro di contenuto, comuniazione e divulgazione, curato nello specifico da Fabrizia Ferrazzoli che opera affinché tutto questo possa crescere e raccogliere un pubblico quanto più vasto e appassionato.
Mente e anima di Swing Circus, nonché impeccabile e straordinaria direttrice artistica è Diana Florindi ,instancabile coordinatrice della crew.

[Domenica 27 ottobre Swing Circus
è di nuovo al Circolo degli Artisti , come ogni ultima domenica del mese.]

Karen Fantasia
(membro di Swing Circus)

SWING CIRCUS VINTAGE PARTY – CAPODANNO AI FORI

NOTTE DI CAPODANNO  LA FESTA DI TUTTI NEL CUORE DI ROMA Swing Circus Vintage Party    31 Dicembre ore 20.00 PRE SHOW – ore 22:00 SHOW Via dei Fori Imperiali

Dj set dalle 20:00 con clown danzanti per i bambini e performer di danza e lindy hop sotto i palchi

Dj set dalle 20:00 con clown danzanti per i bambini e performer di danza e lindy hop sotto i palchi

Una grande festa all’insegna della musica e del vintage, un viaggio nel tempo tra gli Anni ’30 e gli Anni ’60. Due palcoscenici con orchestre e dj, ballerini di Lindy Hop (la danza swing) e danzatori professionisti. Una marching band sfila nei dintorni dei Fori, i performer danzano coinvolgendo il pubblico in un vero e proprio show, i clown del gruppo “Patatrak professionisti del Kaos!” giocano e divertono i bambini presenti a ritmo di musica con veri e propri spettacoli di strada. A fare da cornice, suggestive proiezioni sulle imponenti facciate dei palazzi storici con immagini di repertorio della Swing Era e video mapping in linea con le prerogative vintage della festa. Con Swing Circus trasformiamo Via dei Fori Imperiali nella strada della musica e della danza, come fu la Cinquantaduesima strada di New York anche detta “swing street”. ☞ Dalle 20.00 alle 22:00, la strada si trasforma in una sala da ballo open air all’insegna del vintage; la Vacuna’s Jazz Band, sestetto itinerante, apre la festa con una street parade: musiche Creole di King Oliver e Louis Armstrong, brani della tradizione “Street” della Storyville proibizionista, invadono il centro di Roma, coinvolgendo e trascinando il pubblico nei balli di via dei Fori Imperiali. Sui palcoscenici, all’Altare della Patria e a Largo Corrado Ricci, dj set 100% swing con DUKE DJ, LUCIE Q DJETTE e social dance di coloratissimi ballerini di lindy hop che inviteranno i passanti ad unirsi alle danze. ☞ Dalle 22:00 i live sui palcoscenici: all’Altare della Patria, l’ORCHESTRA OPERAIA di Massimo Nunzi suona dai grandi classici dello swing fino al rhythm & blues, al soul, al funky e al rock’n’roll; i performer danzano sulle musiche dell’orchestra. ☞ La SWING VALLEY BAND di Giorgio Cùscito sul palco di Largo Corrado Ricci travolge il pubblico con repertori dei grandi classici del jazz più popolare degli Anni ’30 e ’40, ricreando nel contesto urbano l’epoca d’oro delle ballroom swing, i ballerini di Lindy Hop si lanceranno nelle sfrenate e coinvolgenti danze di quell’epoca. Vivacità, fermento e coinvolgimento dei passanti saranno gli imperativi della serata anche grazie alla figura del “Cerimoniere” della festa – il cantautore swing pluripremiato Piji – che con il suo megafono invita, dai palchi e tra la folla, i passanti ad entrare nello spettacolo, scaldando il pubblico e annunciando l’ingresso degli artisti che si avvicendano durante la serata. Una troupe video, a cura di UNCUT di Marco Castaldi e Pietro Giampietro, realizza un video reportage dell’evento, per ricordare e raccontare la notte più lunga dell’anno a ritmo di swing. Siete pronti a ballare e far ballare? Swing Circus ringrazia tutti i gruppi e le scuole di Roma per il supporto e la partecipazione Feel That Swing https://www.facebook.com/groups/371325039662989/ Fusion Style ttps://www.facebook.com/groups/FusionStyleLindyHoppers/?fref=ts Lindy Wave https://www.facebook.com/groups/514681191940418/?fref=ts Opificio https://www.facebook.com/groups/opificioinmovimento/?fref=ts Spirit of Saint Louis Roma https://www.facebook.com/groups/329306123833662/?fref=ts Swing Cats https://www.facebook.com/groups/306857442755883/?fref=ts Swing & Soda https://www.facebook.com/swingand.roma?fref=ts Swing’oRoma https://www.facebook.com/groups/ialsromaswingdance/?fref=ts Swingo Forte https://www.facebook.com/groups/181634622002483/ Roman Lindy Hoppers https://www.facebook.com/groups/romanlindyhoppers/?fref=ts Lucie Q #SwingMentalAttitude #Swing4Fun #RomaCapitaledelloSwing Per maggiori informazioni è possibile telefonare al numero 060608 o navigare sul sito www.comune.roma.it CONTATTI: Ufficio stampa Assessorato alla Cultura Lucia Ritrovato 3397864187 Lucia.ritrovato@comune.roma.it Ufficio Stampa Swing Circus: Fabrizia Ferrazzoli +39 333 2985368 fabrizia.ferrazzoli@gmail.com email: swingcircusroma@gmail.com blog: http://www.swingcircusroma.wordpress.com gruppo facebook: http://www.facebook.com/groups/swingcircus twitter: @swingcircus     ☞ SCALETTA ore 20:00 PRE SHOW: MUSICA con DJ SET e ballerini sui due palchi + MARCHING BAND (Itinerario TBD) ore 20:00 AREA BAMBINI: Clown del gruppo Patatrak professionisti del Kaos!Piazza senza nome (Largo di fronte al Foro Traiano) ore 22:00 CONCERTO ORCHESTRA OPERAIA – Altare della Patria ore 22:00 CONCERTO SWING VALLEY BAND – Largo Corrado Ricci ore 00:00 Durante i fuochi d’artificio, ballerini danzano tra gli spettatori con stelle filanti, coriandoli, bolle di sapone e stelline di Capodanno. ore 00:30 CONCERTI sui due main stage (secondo set) ore 01:30 DANCE ALL NIGHT LONG MUSICA con DJ-SET fino a chiusura (ore 2:00). LucieQ Djette e DukeDj tornano in console per divertire fino a tarda notte con sonorità swing, funky, soul, revival Anni ‘60 ed electro swing. English below: ☆ ☆ ☆ SWING CIRCUS VINTAGE PARTY ☆ ☆ ☆ A great celebration of music and vintage, a journey through time from the 1930s to the 1960s . Two stages with bands and DJs , Lindy Hop (swing dance) and professional dancers . A marching band parading along and around Fori Imperiali, performers dancing and involving the public in a real out-and-out show , the clowns from “Patatrak professionisti del Kaos!” will play with and entertain the children present to the rhythm of music with fantastic street performances . To create the setting, stock footage from the Swing Era will be projected on the imposing facades of the area’s historic buildings and video mapping will be used, in keeping with the vintage characteristics of the party With Swing Circus we will transform Via dei Fori Imperiali into a street of music and dance, just as happened on Fifty-Second Street in New York, also called “swing street”. ☞ From 8pm to 10pm, Via dei Fori Imperiali will turn into an open-air vintage ballroom; the Vacuna ‘s Jazz Band, a marching-band sextet , will open the party with a street parade with Creole music by King Oliver and Louis Armstrong , traditional “street” songs of prohibitionist Storyville will take over the centre of Rome , involving and dragging along the public in the dances happening on Via dei Fori Imperiali . ☞ On stage, at the Altare della Patria and at Largo Corrado Ricci, there will be 100 % swing DJ sets with DJ DUKE, LUCIE Q DJETTE and social dancing by dressed-up lindy hop dancers who will invite passers-by to join in. ☞ From 10pm onwards the live acts take stage : at Altare della Patria, Massimo Nunzi’s ORCHESTRA OPERAIA will play classics from swing to rhythm & blues , soul , funk and rock’n’roll. Performers will dance to the music of the orchestra. ☞ Giorgio Cùscito’s SWING VALLEY BAND will be on stage at Largo Corrado Ricci, overwhelming the audience with a repertoire of the greatest classics from the most popular jazz of the 1930s and 1940s, and recreating the golden age of swing ballrooms in an urban setting, with Lindy Hop dancers throwing themselves into the wild and exciting dances of that era. Vibrancy, excitement and involvement of passers-by will be key elements of the evening thanks to the party’s ” Master of Ceremonies ” – the award-winning swing singer-songwriter Piji – who, will use his megaphone from the stage to call out to passers-by to join in the show, warming up the audience and announcing the entrance of the artists performing during the evening . ☞ A video crew, led by Marco Castaldi’s and Pietro Giampietro’s UNCUT, will video the event to immortalise and recount the longest Swing night of the year. Are you ready to dance and to get people dancing?

Leader della Swing Valley Band - palco a Largo Corrado Ricci

Leader della Swing Valley Band – palco a Largo Corrado Ricci

L'Orchestra Operaia di Massimo Nunzi, palco Altare della Patria

L’Orchestra Operaia di Massimo Nunzi, palco Altare della Patria

Swing Circus would like to thank all the groups and Lindy Hop schools in Rome for their support and participation For more information, please call 060608 or visit the website www.comune.roma.it CONTACTS: Ufficio stampa Assessorato alla Cultura Lucia Ritrovato 3397864187 Lucia.ritrovato@comune.roma.it Ufficio Stampa Swing Circus: Fabrizia Ferrazzoli +39 333 2985368 fabrizia.ferrazzoli@gmail.com email: swingcircusroma@gmail.com blog: www.swingcircusroma.wordpress.com gruppo facebook: www.facebook.com/groups/swingcircus twitter: @swingcircus