FLASHMOB SWING!!!! SABATO 5 MARZO 2014 , ORE 15:30

FLASHMOB SWING!!!! SABATO 5 MARZO 2014 , ORE 15:30.

Annunci

FLASHMOB SWING!!!! SABATO 5 MARZO 2014 , ORE 15:30

La #SwingMentalAttitude per Gerardo Casiello!

Cari lindy hoppers,

Sabato pomeriggio, alle 15.30, ci incontriamo a via del Corso, per ballare nella piazzetta di fronte all’Hotel Plaza! Faremo un flashmob di pochi minuti sulle note del brano inedito di Gerardo Casiello “La mia verità”. Un brano swing-manouche che sarà presto viralizzato in rete. L’idea dell’autore, che sarà presente, è quello di creare una clip virale per la rete con i lindyhoppers romani! Sarà tutto improvvisato, obiettivo: “Buona la prima!”. Un flashmob swing e jazz! 

Vi aspettiamo stilosi ed entusiasti!

Da lì, proveremo a spostarci per fare un clandestino nei dintorni!

A sabato!

Per saperne di più:

* GERARDO CASIELLO è cantante, musicista, autore di testi e musica; nella sua produzione mescola una molteplicità di suggestioni e orizzonti musicali.
Le sue canzoni: “…piccole storie che raccontano un mondo in bilico tra fantasia e ricordi popolato da un’umanità variopinta come figurine che si muovono in un teatro senza copione: contadini, barbieri, belle ragazze i cui sguardi trafiggono il cuore. Lo scenario è quello della provincia, da cui egli proviene, ma nei personaggi e nel loro poetico mondo ognuno può riconoscere un pezzetto di sé. Una specie di Amarcord dal sapore agrodolce sottolineato anche dalla musica. Casiello che parte dalla tradizione popolare, strada facendo si impadronisce di nuovi linguaggi e riversa nelle sue canzoni sonorità jazz ma senza dimenticare la grande musica d’autore…” (dall’intervista di Claudia Fayenz del 5-2-2010 – GR1, RAI Radio Uno).
Gerardo Casiello è stato ospite della trasmissione televisiva “Parla con me” condotta da Serena Dandini – RAI Tre – e ha tenuto concerti nell’ambito di numerosi contesti prestigiosi tra cui spiccano: MuCeM, museo delle culture mediterranee di Marsiglia (nell’ambito di “Marsiglia Capitale Europea della Cultura”); Teatro Palladium (Roma); European Jazz Expo 2011 (Cagliari); Auditorium Parco della Musica di Roma; Blue Note di Milano, Teatro Nuovo di Napoli; e altri ancora.
L’album “Contrada Casiello” è stato finalista dell’edizione 2010 del Premio Tenco nella sezione “Opera Prima” e votato disco della settimana nella trasmissione Farhenigth (seconda settimana di dicembre 2009) – RAI Radio Tre – .

E’ di prossima pubblicazione il nuovo album per il quale si è avvalso della collaborazione di artisti importanti quali il compianto Italo “Lilli” Greco (storico produttore artistico per la RCA), Pasquale Minieri (produttore artistico di album di successo di artisti quali Vinicio Capossela, Claudio Baglioni, Elisa, Avion Travel e molti altri); Francesco Giannattasio (docente ordinario di etnomusicologia presso l’università “La Sapienza” di Roma); la pianista Rita Marcotulli; i contrabbassisti Giovanni Tommaso e Ares Tavolazzi; il clarinettista Luca Velotti; il violoncellista Luca Pincini.

Gerardo Casiello nasce nel 1977 a S. Giorgio del Sannio, a otto anni comincia a studiare pianoforte classico e più tardi, da autodidatta, la chitarra. Da qui egli inizia il suo percorso musicale esibendosi con varie formazioni locali e respirando quotidianamente, attraverso musiche, canti, balli e “racconti” familiari, la tradizione popolare alla quale appartiene.
Sin da piccolo si interessa a ogni genere di musica: dal pop dei Beatles al progressive rock, dal blues al jazz, e non da ultimo alla canzone d’autore italiana: da Modugno a Paolo Conte, da De Andrè a Carosone, da Buscaglione fino a Rino Gaetano. Molti di questi artisti hanno inciso sulla sua maturazione artistica.
Nel 1996 si trasferisce a Roma per studiare alla Facoltà di Lettere dell’Università “La Sapienza”, dove non solo si laurea ma stabilisce un saldo rapporto di collaborazione musicale con il suo relatore, Francesco Giannattasio, docente di Etnomusicologia e, negli anni Settanta, musicista e membro fondatore de “Il Canzoniere del Lazio”. Giannattasio segue da vicino la produzione musicale di Gerardo, che dal 2003 propone con successo le proprie canzoni in svariati contesti musicali con un gruppo e un progetto denominati “Contrada Casiello”, diventando il produttore del primo disco “Contrada Casiello” – Poliedizioni, uscito in ottobre 2009.
Altri musicisti hanno un ruolo importante nell’attuale percorso artistico di Gerardo: Nora Orlandi, sua maestra di canto, recitazione e dizione; Pasquale Minieri; Italo “Lilli” Greco.
Oltre a canzoni Gerardo Casiello in questi anni compone anche diverse colonne sonore per film documentari, reportage, spettacoli teatrali e mostre (fra le altre: “Toghe Sporche”, video-inchiesta sul processo IMI-SIR, Lodo Mondadori prodotta da Stefano Eco ed edita da “L’Espresso, 2002; Reportage sull’Argentina trasmesso dal programma “Report”, in onda su RAI 3 il 29 febbraio 2004; il docudramma sulle streghe di Benevento dal titolo “Fascinazioni” varie mostre interattive).
Attualmente sta componendo la colonna sonora per il nuovo film del regista Paolo Consorti nel quale è anche attore al fianco di Franco Nero, Alessandro Haber, Luca Lionello, Federico Rosati.
Gerardo è anche autore del volume di prossima pubblicazione “Canzoniere del Lazio Opera Omnia”, biografia che ripercorre la storia dello storico gruppo musicale degli anni Settanta, pioniere in Italia dell’attuale World Music.Immagine

☆ LO SWING DA ARTE5 per i CULTURE DAYS ☆

In occasione della serata conclusiva dei “CULTURE DAYS”, mercoledì 2 aprile, Arte5 resterà aperta fino alle h24, con un aperitivo e il djset di SWING CIRCUS dalle 22.00 alle 24.00.☆ In consolle: Dukedj!

Swing Circus accoglie l’invito: è felice di portare la filosofia swing e la cultura del lindy hop tra i quadri ed i libri di Arte5. 

☆ COSA SONO I “CULTURE DAYS”?

67 sale cinematografiche per un totale di 330 schermi;
24 teatri tra i più noti di Roma; 34 librerie, oltre a Associazioni e imprese musicali e concertistiche,
in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale e con la Regione Lazio insieme per tre giorni in un sistema sinergico ed integrato delle imprese culturali con la consapevolezza che la crisi culturale del nostro paese vada innanzitutto affrontata facendo rete, mettendo a sistema tutte le risorse e le intelligenze presenti sul territorio.

Da lunedì 24 a domenica 30 marzo tutti coloro che, nelle strutture coinvolte, assisteranno ad uno spettacolo teatrale, cinematografico o musicale, oppure andranno da Conad, Decathlon e Eataly o nel circuito delle Botteghe Storiche di Roma e delle librerie indipendenti , riceveranno un BUONO SCONTO CULTURA.
Il BUONO SCONTO, nelle successive giornate di lunedì 31 marzo, martedì 1° e mercoledì 2 aprile permetterà di accedere al cinema a soli 3 euro (esclusi film in 3D), di andare a teatro o ad un concerto con sconti fino al 60%, oppure di acquistare un libro con uno sconto del 15%.

ARTE5 ci invita tutti a ballare per festeggiare il gran finale di queste giornate!

VI ASPETTIAMO NUMEROSI!

☆ ARTE5
Arte5 è un angolo d’Europa in pieno centro a Roma, tra Largo Argentina e Piazza Venezia: 400mq specializzati nell’arredamento da parete, interamente dedicati all’arte e alla fotografia, con la più vasta selezione in Italia di stampe, serigrafie, edizioni limitate da Londra, Berlino o Parigi; la cartoleria dei migliori editori dagli Stati Uniti e una libreria internazionale, una galleria di nuove proposte, l’oggettistica di design, oltre che un corner per lasciare giocare i bambini tra sedie di Keith Haring, giocattoli dalla Francia e libri dei più rinomati editori italiani e statunitensi per l’infanzia. Per questo Arte5 è diventato negli anni uno dei “places to be” a Roma, leader nel settore dell’arredamento da parete e dell’arte applicata ai prodotti di editoria: irrinunciabile meta dei romani più raffinati e creativi e dei turisti più esigenti, Arte5 è un luogo dove si ha tutto a disposizione per girare liberamente e lasciarsi ispirare, accompagnati da una colonna sonora sempre ricercatissima e un personale affezionato e cortese.

PER INFO: 06 69921298

 

 Immagine